Il Bovaro del Bernese

Il bovaro del Bernese fa parte delle quattro varietà della razza dei bovari svizzeri, ossia: il grande bovaro svizzero, il bovaro del Bernese, il bovaro di Appenzel e il bovaro delle dell’Entlebuch. Il loro manto tricolore con striature e chiazze ben distribuite è uno degli elementi di successo di tale razza.

3948MentoreCorre

Se oggi i bovari svizzeri sono noti e apprezzati nel mondo intero ciò lo si deve, tra gli altri, al professor Albert Heim e a Franz Schertenleib i quali di questa razza furono i promotori. Riguardo all’origine e all’età del bovaro del Bernese si avanzano svariate teorie. Una fra le più ricorrenti e da prendere in considerazione è che in Svizzera esistevano cani già 4000 anni a.C. e che in un’epoca posta all’incirca tra il 1000 e il 1600 a.C. se ne trovavano delle stesse precise dimensioni del bovaro del Bernese. Il professore Albert Heim descrive il bovaro del Benese: “A me pare che per l’ integrale armonia delle forme e dello splendido mantello il bovaro del Bernese sia il cane più bello in assoluto. Altre razze sono interessanti e belle in virtù di tratti particolari, il bovaro del Bernese mi sembra bello per la sua normalità . Secondo me nessun cane si avvicina maggiormente al Canis domesticus”. Questo bovaro tuttofare è diventato un ottimo cane di famiglia, versatile, buon guardiano, pronto ad impegnarsi nel lavoro e nelle molteplici attività che può svolgere accanto al padrone. Fra tutti i cane di grande taglia è uno dei più piacevoli compagni da inserire in famiglia, equilibrato, tranquillo, adattabile, molto affettuoso e sensibile. Ama il contatto con le persone di tutte le età ed è particolarmente affezionato ai bambini; va d’accordo con gli altri cani e con gli altri animali; gli piacciono le case in cui c’è sempre qualcuno di passaggio e non si è mai soli.1-_DSC5407

Vive bene vicino alla sua famiglia, condividendone spazi e attività, sopporta male la solitudine e l’esclusione dalla vita dei suoi compagni umani, non è adatta a vivere relegato in un angolo del giardino, nel box e tanto meno legato alla catena. Ha bisogno di muoversi in libertà e di mantenersi agile e in buona forma fisica; eppure, sebbene abbia una certa stazza, non ha l’esigenza di un giardino enorme, ma piuttosto di esercizio regolare e di belle passeggiate con il proprietario, poiché la sua massima ambizione è seguirlo ovunque e partecipare a tutto ciò che fa. La continua richiesta di contatto fisico e un’altra delle sue specialità: difficilmente rinuncerà a restare incollato ai suoi compagni umani, ad appoggiarsi alle loro gambe o a sedersi sui loro piedi. Del resto, a farsi amare da tutti con la sua indole buona e pacifica ed è il cane ideale per tutta la famiglia. Grazie alla sua proverbiale adattabilità ed al carattere equilibrato è uno dei cani di utilità che meglio hanno saputo inserirsi nella nostra società, a condizione che gli si offrono attività alternative, con molte possibilità di muoversi per mantenersi in forma e con molte occasioni per socializzare con persone e animali, anche in un ambiente urbano.